Pagine

giovedì 29 dicembre 2011

La rivoluzione silenziosa dell'islanda


La rivoluzione silenziosa dell'islanda:




martedì 27 dicembre 2011

La Matrix Divina


La Matrix Divina di Gregg Braden:

Ogni cosa nell'Universo, dalla nostra abbondanza materiale al successo nelle relazioni, dalla pace nel mondo alla guarigione del nostro corpo, è parte di un campo intelligente di energia che unisce le cose «la Matrix Divina».
Le più recenti scoperte ci mostrano che questa matrice funziona in modo simile a un computer "Cosmico Cosciente", che usa le nostre emozioni e credenze per creare la Realtà.
La tecniche che descrivono questo processo sono parte del "Grande Segreto" (la legge dell'attrazione), che si è perduto all'incirca 1700 anni fa e che Braden riporta alla luce in questa conferenza.
La Matrix Divina è capace di scuotere fortemente il pensiero comune, riuscendo a fondere la scoperta scientifica di queste tecniche e la saggezza spirituale che ci insegna ad usarle nella vita di tutti i giorni.
Attraverso un'esposizione scientifica facile da comprendere e resoconti di vita vissuta; Gregg Braden condivide con con tutti noi il miracolo della guarigione e della pace che lui stesso ha sperimentato.
Tramite l'utilizzo di chiavi per la creazione cosciente, ci mostra come tradurre i desideri del nostro cuore in realtà, offrendoci le istruzioni per far avvenire cose prodigiose nella nostra vita.
Non siamo limitati dalle leggi della fisica, così come oggi le conosciamo, né dalle leggi della biologia.
Il DNA della vita è un codice che può essere trasformato!
Le implicazioni di queste scoperte sono vaste, profonde e appassionanti.
Esse domostrano al di là di ogni ragionevole dubbio che siamo in grado di cambiare il corso della nostra vita, del nostro mondo e della realtà.




sabato 24 dicembre 2011

La Schiavitù moderna


La Schiavitù moderna:
Il testo è stato scritto in Giamaica nell'ottobre 2007 e il documentario è stato ultimato in Colombia nel maggio 2009.
Il film è stato elaborato a partire da immagini sottratte, principalmente da film di fiction e documentari.
L'obiettivo centrale di questo film è quello di smascherare la condizione dello schiavo moderno nel quadro del sistema totalitario mercantile e di rendere visibili le forme di mistificazione che occultano questa condizione servile.
La servitù moderna è un libro e un film documentario di 52 minuti distribuito gratuitamente, con l'unico scopo di attaccare frontalmente l'organizzazione dominante del mondo.




mercoledì 14 dicembre 2011

La guerra del clima


La guerra del clima:
Il documentario illustra il tema delle armi meteorologiche (H.A.A.R.P., scie chimiche, ordigni ad energia diretta) per il controllo delle nazioni.
La produzione si basa su autorevoli fonti scientifiche e su documenti declassificati: lo scienziato Nick Begich, i ricercatori indipendenti Jerry Smith e William Thomas, l'ex esponente del Ministero della difesa britannico, Nick Pope, il giornalista dell'aviazione militare, Mark Farmer, spiegano come e con quali obiettivi i militari influiscono sui fenomeni geo-fisici, causando siccità, alluvioni e terremoti.




giovedì 8 dicembre 2011

La Gnosi e il Gnosticismo


La Gnosi e il Gnosticismo:
La legge dei Quanti spiega in modo astratto ciò che religioni antiche ci tramandano da secoli, una verità spesso nascosta, travisata e perseguitata dai detentori del potere terreno, per limitare la libertà e l'evoluzione del popolo.
I più colpiti nella storia sono stati seguaci Buddisti, Induisti, Sciamani, i primi Cristiani, Esseni, Catari, Valdesi e altri gruppi minori che praticavano la Gnosi a seguito dell'insegnamento di Gesù.
In realtà la scienza si sposa con la spiritualità, ogni volta che si và a fondo; l'interpretazione della conoscenza non lascia spazio a speculazioni, poichè ognuno di noi può sperimentare la verità e il creato attraverso la Gnosi.
Il sacro Graal è dentro di noi, la «Ghiandola Pineale» che ci permette di collegarci al tutto e di sperimentare la manifestazione dell'universo senza spazio o tempo attraverso il proprio essere senziente.
Mentre le Religioni sono manifestazioni del potere terreno per controllare le popolazioni, per dividere e confondere.
Il dogma è un limite emotivo che si basa sulla paura, imposto per impedire la libera realizzazione spirituale del singolo individuo, che razionalizza le proprie esperienze da un piano inferiore delle cose in funzione alle informazioni fornite del potere oligarchico terreno.

I documentari sono diretti da Werner Weick.

Cristianesimo e Gnosticismo



Gnosticismo dei Catari e la Santa Inquisizione:



sabato 3 dicembre 2011

Debitocrazia


Debitocrazia:

DEBTOCRACY / ΧΡΕΟΚΡΑΤΙΑ (Grecia, 2011)
Un documentario sulla crisi globale, europea, greca; di Aris HatzistefanouKaterina Kitidi con sottotitoli in italiano, per attivarli pigiare sulla barra del player "cc".
I cosiddetti "salvataggi" dei paesi non sono destinati, come ci si potrebbe aspettare, per soddisfare le esigenze di una popolazione in difficoltà, ma perché il Paese "salvato" affronti il pagamento d'interessi su un debito contratto con istituzioni finanziarie senza scrupoli.
Questi "aiuti" sono condizionati da misure di adeguamento che soffocano ancora di più la popolazione, e anche, nel caso della Grecia, a compromessi, come l'acquisizione di armi, che non fanno altro che aumentare il deficit.
Il denaro dei nuovi prestiti finisce così nelle mani di chi ha causato la crisi e dei fabbricanti di armi.
Non sono salvataggi, sono truffe in piena regola.




Video originariamente pubblicato da TLAXCALA
http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=5249

Sottotitoli e traduzione in italiano a cura del COLLETTIVO PREZZEMOLO
http://collettivoprezzemolo.blogspot.com

mercoledì 30 novembre 2011

School rocks!- Frankie hi-nrg mc


School rocks!- Frankie hi-nrg mc:

Video ufficiale di "School Rocks!", il singolo di «Frankie hi-nrg mc» dedicato agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori, ed ai loro professori.
La scuola in italia è disastrata dalle riforme e dalla tradizione inadeguata per i nostri tempi; ma il sapere e comunque lo studiare è ancora la ricetta migliore per costruirsi un futuro.
Questa canzone è davvero ben fatta musicalmente, e lascia un messaggio positivo, le difficoltà nello studio dipendono dalla volontà di sapere.




sabato 26 novembre 2011

La legge dei Quanti


La legge dei Quanti:
La legge dei Quanti intepretata in questo filmato come un segreto da conoscere, per la propria realizzazione.
Infatti illustra il funzionamento della "Legge di Attrazione", come comunicare con la "Creazione" e costruire il proprio mondo in cui vivere, senza bisogni, attraverso la conoscenza del proprio io.



domenica 20 novembre 2011

La legge di «Attrazione» e la «Creazione» della propria realtà


La legge di «Attrazione» e la «Creazione» della propria realtà:
Un documentario che spiega come creare la propria realtà per far accadere le cose che desideriamo.
Viene spiegato come la legge di attrazione funziona nelle nostre vite e come in realtà l'abbondanza circonda ognuno di noi, poichè non siamo capaci di vederla.
La realtà che tanto auspichiamo non ci pioverà dal cielo senza un serio impegno da parte nostra; se i sogni in termini di «obiettivi» non vengono visualizzati e focalizzati ogni giorno dalla nostra mente, non diventeranno mai la legge della manifestazione.
"Chiunque ha qualcosa in mano ricevererà di più, e chiunque non ha nulla sarà privato anche di quel poco che ha", (dal Vangelo di Tommaso).
Questa frase potente racchiude una verità, una legge universale che basterebbe da sola a farvi vivere nell'abbondanza di cui siamo già circondati ma di cui non beneficiamo perchè chiudiamo il canale che ci collega all'universo, il canale della Fede.



mercoledì 16 novembre 2011

È Tempo di Scegliere di «David Icke»


È Tempo di Scegliere di «David Icke»:







giovedì 10 novembre 2011

The Corporation


The Corporation:

The Corporation è un documentario canadese del 2003, diretto da «Mark Achbar« e «Jennifer Abbott» e tratto dall'omonimo libro di «Joel Bakan«.
Il documentario analizza il potere che hanno le multinazionali (quelle che in America vengono chiamate corporations) nell'economia mondiale, dei loro profitti e dei danni che creano.

Le corporation sono oggigiorno persone giuridiche che hanno l'obbligo di mettere la tutela dei loro azionisti, cioè la realizzazione di un profitto, al di sopra di ogni altro obiettivo. Per questo, esse non hanno alcun interesse a salvaguardare la natura o il benessere dei lavoratori: ad essere danneggiata dall'opera delle multinazionali, quindi, è la società. Il documentario spiega questo fenomeno e lo illustra con vari esempi, che comprendono, fra l'altro:

  • Lo sfruttamento della manodopera, specialmente nei paesi centroamericani, portato alla luce dalle indagini del Comitato Nazionale Americano per il Lavoro.
  • La sintetizzazione e la diffusione di sostanze chimiche pericolose per la salute, come il DDT e l'Agente Arancio, prodotto dalla Monsanto e usato in Vietnam dall'esercito americano.
  • La somministrazione alle mucche di un ormone (l'rBGH della Monsanto, detto anche rBST o Posilac). Questa sostanza, considerata sicura dalla FDA, avrebbe dovuto aumentare la produzione di latte, ma invece ha provocato casi di mastite (infiammazioni delle mammelle) delle mucche, che a sua volta ha provocato l'infezione batterica del latte. Un programma di Fox News ne avrebbe dovuto parlare, ma la Monsanto, con l'appoggio della Fox stessa, l'ha censurato.
  • L'inquinamento delle fabbriche e di allevamenti animali.
  • La pubblicità rivolta ai giovani di oggi, più sofisticata e creata appositamente perché i bambini condizionino gli acquisti dei genitori. Le corporation fanno leva sulla loro vulnerabilità per vendere i propri prodotti e per creare un esercito di "piccoli consumatori" che hanno cieca fiducia nelle multinazionali.
  • La diffusione di pubblicità occulta per introdurre un marchio nella vita quotidiana.
  • Il processo condotto dalla General Electric e dal prof. Chakrabarty contro l'Ufficio brevetti americano, che aveva rifiutato di brevettare un batterio geneticamente modificato. Prima di questo processo non era possibile brevettare esseri viventi, ma dopo la vittoria della multinazionale, questa regola è stata modificata e ora il divieto vale solo per la specie umana.
  • Le privatizzazioni dei beni pubblici, fra cui quella dei servizi idrici di una città boliviana (Cochabamba) che dava la possibilità a una multinazionale di distribuire l'acqua in cambio di un quarto del reddito dei cittadini, prevaricando, inoltre, i loro diritti. La popolazione si ribellò, ci furono degli scontri che provocarono numerosi feriti e un morto;
  • La collusione fra le corporation e i regimi dittatoriali, specialmente fra l'IBM di New York e il Terzo Reich.

Particolarmente impietosa è l'analisi del comportamento delle corporation, che si rivela uguale a quello dello psicopatico:
La domanda che spunta periodicamente è:
"Fino a che punto la corporation può essere considerata psicopatica?". Se vediamo una corporation come persona giuridica, non dovrebbe essere tanto difficile mettere in parallelo la psicopatia dell'individuo con la psicopatia della corporation. Potremmo esaminare le caratteristiche di questo specifico disturbo una ad una, applicate alle corporation... Ne avrebbe tutte le caratteristiche. E infatti, sotto molti aspetti, la corporation risponde al prototipo dello psicopatico.




sabato 15 ottobre 2011

Psichiatria, un'Industria di Morte


Psichiatria, un'Industria di Morte:
Proteggetevi con la verità.
Scoprite quello che gli psichiatri non vogliono farvi sapere.
Apprendendo i fatti riguardanti la psichiatria, avrete tutte le informazioni necessarie per non diventare mai una vittima di questa malvagia pseudoscienza.
Attraverso rari spezzoni da filmati, interviste storiche e contemporanee a più di 160 medici, avvocati, educatori, sopravvissuti ed esperti dell'industria della salute mentale e dei suoi abusi.
Questo avvincente documentario fa ardere la brillante luce della verità sulla brutale pseudoscienza e sulla frode multi miliardaria che è la psichiatria.



La documentazione degli effetti dannosi della psichiatria: dalla distruzione che arrecano alla creatività artistica ai flagranti attacchi ad intere generazioni di bambini; li trovate: Qui.




venerdì 14 ottobre 2011

Cambiare i paradigmi dell'educazione


Cambiare i paradigmi dell'educazione:
Di fronte ad un mondo che cambia sempre più rapidamente, è diventato ormai impossibile prevedere in quale tipo di società si troveranno a vivere i nostri figli. Per questo motivo è indispensabile poter fornire loro, durante il percorso educativo, degli strumenti che li rendano in grado di affrontare la più ampia gamma di situazioni immaginabili, pensando in modo sempre più creativo ed innovativo.

Purtroppo invece ci trasciniamo dietro un sistema scolastico ormai antiquato, che tende ad appiattire il potenziale creativo di ciascun bambino, cerca di uniformarlo ad un unico standard, e lo spinge a pensare in maniera univoca.

Sir Ken Robinson è uno dei critici più accesi dell'attuale sistema scolastico occidentale. Egli definisce la creatività come "il processo dell'avere idee originali che hanno valore", ovvero di idee che creano le innovazioni che plasmano l'evolversi della società. Nell'animazione che segue, Sir Robinson affronta diversi aspetti inerenti questo tema cruciale, suscitando interrogativi e fornendo spunti davvero interessanti.



sabato 1 ottobre 2011

Obsolescenza Programmata


Obsolescenza Programmata:
Il motore segreto della nostra società di consumo: beni progettati per "scadere".
Elettrodomestici, apparecchi tecnologici, automobili... ma anche vestiti e utensili.
Tutto è progettato per durare il meno possibile, perché il mercato deve essere in continuo movimento.
Ma i consumatori cominciano a prendere coscienza e cercano strade alternative (come la «decrescita felice» proposta da Serge Latouche).
Meno e meglio: è l’unica soluzione, per uscire dalla spirale del debito.
Che non è un incidente di percorso, tutt’altro: il debito è stato incoraggiato a tavolino per indurre i consumatori a comprare merci che non si sarebbero potuti permettere.
Obiettivo: smaltire la marea di nuove merci prodotte a ritmo vorticoso da tecnologie industriali sempre più avanzate e diffuse in tutto il mondo grazie alla globalizzazione.
Il debito serviva a questo: ad assorbire l’enorme valanga planetaria di merci, evitando una “crisi di sovrapproduzione”.
Il peccato originale ha un nome sulla bocca di tutti: crescita.
Non è la soluzione, è il problema: la crescita è cieca, perché si basa solo sulla quantità, trascurando di selezionare beni e servizi realmente utili.
La crescita vive di sprechi e genera Pil inutile, gonfiato dalla droga pericolosa del debito.
Ne è convinto Maurizio Pallante, teorico italiano della decrescita: «Il debito pubblico non è un problema di cui è stata sottovalutata la gravità», sostiene Maurizio Pallantein un intervento presto disponibile sul blog di Mdf, il Movimento per la Decrescita Felice.
Il debito, spiega Pallante, è addirittura «il pilastro su cui si fonda la crescita nell’attuale fase storica», perché il ricorso al credito «è indispensabile per continuare a far crescere la produzione di merci».
Si tratta di una scelta «consapevolmente perseguita con una totale unità d’intenti dai governi di destra e di sinistra in tutti i paesi industrializzati: non a caso – continua Pallante – la crescita dei debiti pubblici ha avuto una forte accelerazione in seguito alle misure di politica economica adottate dai governi dopo la crisi del 2008 per rilanciare la domanda attraverso le opere pubbliche e il sostegno ai consumi privati».



Decrescita Felice: http://decrescitafelice.it/


giovedì 15 settembre 2011

Lo Sfidante


Lo Sfidante:
Un documentario eccezionale, forse il migliore disponibile in rete.
Lo "sfidante" è colui che alberga in noi e condiziona la percezione della realtà e ci induce a delle scelte errate, un'entità nascosta, che s'iserisce fra il corpo astrale e il corpo mentale, con la quale ci identifichiamo e che ci trasmette per controllarci, i suoi pensieri, paure, e desideri, che sono il suo cibo.
Il documentario di H 03:37:44 è stato studiato per permettere allo spettatore di raggiungere uno stato di coscienza particolare affinchè si possa scovare ed affrontare lo "sfidante".
Pertanto è opportuno prendersi il tempo necessario, e goderselo tutto d'un fialto.



Homepage e download: http://losfidante.marenectaris.net/

sabato 10 settembre 2011

Scopri il Velo


Scopri il Velo:
Un film documentario sul'inganno e illusione di quest'epoca.





martedì 23 agosto 2011

La parabola del contadino e dello speculatore


La parabola del contadino e dello speculatore:


Un contadino ha un campo di grano e produce pasta e pane. Un secondo contadino ha un frutteto. Un allevatore ha un gregge di pecore e produce latte e formaggi. Un artigiano realizza mobili in legno, un altro fila la lana e tesse indumenti.

Quello che ha il pane ne scambia una parte con il formaggio dell'allevatore e con i maglioni del secondo artigiano. Quello che ha la frutta ne scambia un po' con un tavolo e quattro sedie, e con qualche chilo di pasta. Ognuno produce qualcosa e tutti hanno le cose essenziali per vivere. La natura, del resto, nel medio termine si può considerare prevedibile: se un anno c'è meno frutta, l'anno dopo ce ne sarà di più.

Arriva uno speculatore che, promettendo di scambiare nuovi beni, si prende un po' di pane, un po' di frutta, un po' di latte e un po' di formaggio. Non restandone più a sufficienza per tutti, scambia quello che ha preso con chi ne ha bisogno ma, data la scarsità di beni che ne deriva, pretende da ciascuno un corrispettivo maggiore di indumenti, di sedie, di pane, di formaggio... Se l'allevatore, mettiamo, non riesce a far fronte alle richieste, perché non dispone di risorse sufficienti a coprire l'aumento artificiale del fabbisogno, lo speculatore gli concede lo stesso il pane e tutto il resto, ma lo impegna a versare l'ammanco ipotecando il formaggio che non è ancora stato prodotto. Lo indebita.

Arriva un secondo speculatore e si prende la restante parte della produzione locale. I contadini, gli artigiani e l'allevatore accettano, perché hanno bisogno di compensare la carestia indotta, cercando di produrre di più e di entrare subito in possesso di ciò che viene improvvisamente loro a mancare.

A questo punto, tutti i beni disponibili sono nelle mani dei due speculatori, i quali sono liberi di decidere come, a chi e per quanto scambiarli. Fanno i prezzi, esigono sempre di più e indebitano progressivamente i contadini, gli artigiani e l'allevatore che ora non producono più per vivere, ma vivono per produrre una quantità sufficiente, sempre maggiore, di cibo e di beni, che possa soddisfare le richieste degli speculatori.

Con l'arrivo di un terzo speculatore, proveniente da terre lontane, che a sua volta ha indebitato altri artigiani, altri allevatori e altri contadini, i tre iniziano a riunirsi periodicamente per scambiarsi i debiti dei produttori, scommettendo sulla loro capacità di ripagarli con perseveranza, senza morire di inedia. Senza fallire.

Quando gli speculatori, tra di loro, esagerano con le speculazioni, scommettendo sulla capacità di ripianare il debito di un allevatore che muore di infarto, per esempio a causa dell'eccessivo lavoro, perdono parte dei loro crediti, che poi sono i debiti di chi produce i beni reali. Così dichiarano ufficialmente l'apertura della crisi. Lo stato di crisi, dicono, richiede ai contadini di produrre più grano e più frutta, agli allevatori di produrre più latte, agli artigiani di fabbricare più tavoli e più indumenti e così via. Altrimenti verrà loro richiesto di saldare i loro debiti immediatamente, e poiché è chiaro che non possono farlo, le loro fattorie verranno espropriate, i loro allevamenti confiscati, e moriranno di fame.

Ma la crisi non è dei contadini, che continuano a produrre il grano e la frutta che producevano all'inizio. Non è degli allevatori, che hanno sempre lo stesso numero di pecore, anzi di più, e dunque producono la stessa quantità di formaggi e di latte. Non è di chi fabbrica i mobili sempre alla stessa maniera, né di chi tesse indumenti esattamente come faceva una volta. No: sono gli speculatori ad essere in crisi, non i produttori. E' il loro meccanismo di inflazione programmata dei prezzi per i beni di prima necessità ad essersi gonfiato fino ad esplodere. La loro ingordigia, il loro universo artificiale, il mondo parallelo e immaginario che hanno costruito accanto a quello reale: è tutto e solo questo ad essere andato in crisi.

Finì che i contadini, gli allevatori e gli artigiani mandarono affanculo gli speculatori e ricominciarono a scambiarsi il pane, il latte, il formaggio, i mobili e i vestiti tra di loro, lasciando gli speculatori al loro meritato destino.



Realizzato da: http://www.byoblu.com


venerdì 19 agosto 2011

Salvare il pianeta


Salvare il pianeta di George Carlin:



venerdì 12 agosto 2011

Future by Design - Progetto Venus


Future by Design - Progetto Venus:
Documentario del 2006 sulla vita di «Jacque Fresco», diretto dal regista candidato al premio oscar «William Gazecki»
Doppiato dal Movimento Zeitgeist Italia (un ringraziamento speciale al team di traduzioni, a TheWise e il suo team di doppiaggio).
Homepage: http://www.zeitgeistitalia.org



Utilizzato dietro il permesso di DocFlix Corporation.
I produttori del film, Kim and William Gazecki, hanno dato il permesso di ridistribuire questa versione doppiata del film gratuitamente.
Acquisto del DVD originale e offerte alla Homepage: Qui.

mercoledì 10 agosto 2011

Cancro - le Cure Proibite


Il Cancro e le cure proibite:
Il film non intende promuovere la validità di una qualunque cura rispetto ad altre, nè vuole suggerire l'abbandono di eventuali terapie in corso a favore di altre.
È un lavoro di carattere puramente storico/informativo, non scientifico e non intende in ogni caso essere esaustivo.

LE TERAPIE UFFICIALI:
  • Statistiche: Un secolo fa veniva colpita dal cancro una persona su 20, Oggi tocca ad una persona su 3.
  • La Teoria Ufficiale: La stessa di 50 anni fa.
  • La Trinità intoccabile: Chirurgia, chemio e radioterapia.
  • La guerra dei Dottori: Allopatici contro empirici, ovvero chimica contro natura.
  • La Vittoria dell'industria: Come i banchieri si impadronirono della salute del mondo.
  • Big Pharma: Un monopolio incontrastato.

LE CURE NATURALI:
  • Essiac: Storia di Renè Caisse.
  • Hoxsey: Il ciarlatano che curava li cancro.
  • Max Gerson: Il padre di tutte le diete.
  • Marijuana: La vera storia della proibizione..
  • Gerd Hamer: La Nuova Medicina Germanica.
  • Wilhelm Reisch: Cancro e Orgone.
  • Altri metodi conosciuti: Cartilagine di Squalo, Iscador, Laetrile (B-17), ecc.
  • Tullio Simoncini: L'ipotesi fungina.
Via: http://www.luogocomune.net/



venerdì 29 luglio 2011

Keynes vs. Hayek


Keynes vs. Hayek:

I due economisti più citati nelle cronache della più grande disastro finanziario dal ’29: «John Maynard Keynes», inventore della moderna macroeconomia, è il grande sostenitore del ruolo dello Stato nello stimolo alla domanda, e «Friedrich Von Hayek», all’opposto, è convinto del fallimento di qualsiasi economia pianificata a livello centrale da un Governo.
Premere "CC" nel player per attivare i sottotitoli.








lunedì 25 luglio 2011

Quando il popolo sconfigge l'economia globale!


Quando il popolo sconfigge l'economia globale!
Bellissimo articolo di Andrea Degl'Innocenti del 13 Luglio 2011, riportato da ilcambiamento.it, e tradotto in audio (con voce robotica) , sulla rivoluzione silenziosa islandese, L'hanno definita una 'rivoluzione silenziosa' quella che ha portato l'Islanda alla riappropriazione dei propri diritti. 
Sconfitti gli interessi economici di Inghilterra ed Olanda e le pressioni dell'intero sistema finanziario internazionale, gli islandesi hanno nazionalizzato le banche e avviato un processo di democrazia diretta e partecipata che ha portato a stilare una nuova Costituzione.



domenica 24 luglio 2011

Amy Winehouse


Amy Winehouse:


50 Tipi di caffè all'italiana


50 Tipi di caffè all'italiana:

 50 types of Italian coffee: espresso, cappuccino and many more
 50 types of Italian coffee: espresso, cappuccino and many more by Charming Italy

domenica 17 luglio 2011

Moving Forward


Moving Forward:
Sono venuto a conoscenza dell'esistenza della terza parte del film-documentario "Zeitgeist", attualmente disponibile solo sottotitolato, comunque assolutamente da vedere.
Per coloro che non sanno di che si tratta, ho messo a disposizione per comodità anche le prime due parti da vedersi nell'ordine.
Quello che viene mostrato è al di fuori degli schemi convenzionali, da vederci senza pregiudizi, e spiega molto dettagliatamente i problemi della nostra società, le ragioni del movimento No-Global, e mostra anche l'unica soluzione possibile.
La conoscenza di queste informazioni aumentano la consapevolezza.

ZEITGEIST I - The Movie:
Documentario Doppiato in Italiano.



Zeitgeist II - Addendum:
Documentario doppiato in Italiano.



Zietgeist III - Moving Foward - 2011:
Sottotitolato in italiano, premere «play» e poi «cc» per visualizzare i sottotitoli.



lunedì 11 luglio 2011

Lago Trasimeno


Lago Trasimeno (Perugia-Umbria):






Assisi


Basilica di San Francesco d'Assisi (Perugia - umbria):









venerdì 17 giugno 2011

Turn Off The Silvio!


Turn Off The Silvio! - Parodia con Pump up the Volume:




IwOrld


IwOrld:


giovedì 19 maggio 2011

Noi siamo scarti!


Noi siamo scarti!:
L'associazione Atdal, che tutela i lavoratori over 40 ha diffuso una video-lettera aperta al Ministro Tremonti per denunciare l'indifferenza della classe dirigente nei confronti dei disoccupati over 40.
A differenza di ciò che accade in questi giorni in Spagna, dove la popolazione si è riversata nelle piazze, per sostenere gl'Indignatos, si parla delle solite questioni che non coinvolgono i cittadini; e noi piuttosto che far sentire la nostra voce, continuiamo a delegare i nostri diritti ad una classe politica disastrosa.
Dissociati, riversiamo la nostra problematica e anche frustante situazione in rete, talvolta con ironia ; siamo forse meno realisti degli spagnoli, siamo troppo per-bene, siamo più o meno ipocriti, siamo egoisti, siamo ignoranti, o è la paura di perdere quel poco che abbiamo che governa la nostra anima ?
Mi domando anche dov'è finita la nostra dignità da negare consapevolmente la realtà?
Per chi volesse attivamente partecipare, trova le date italiane: Qui.



mercoledì 4 maggio 2011

Non vogliamo sentire


Non vogliamo sentire:



venerdì 4 febbraio 2011

Duck Sauce - Barbra Streisand Official Video


sabato 29 gennaio 2011

Osservazione di satelliti in tempo reale


Osservazione di satelliti in tempo reale:
Ho scoperto un file KMZ, che permette l'osservazione dallo spazio di satelliti in tempo reale utilizzando Google Earth , dobbiamo semplicemente scaricare il file ed eseguirlo per caricarlo in Google che ovviamente deve essere installato nel sistema.


E' davvero impressionante vedere il numero di satelliti in orbita, molti dei quali obsoleti, e non mi meraviglia che ci sia: "Il problema dei rifiuti nello spazio".
Le informazioni contenute in Google Earth si aggiornano automaticamente ogni 30 secondi e se si fa clic su di essi vengono fornite informazioni dettagliate, possiamo anche osservare le loro orbite individuali e filtrare i dati per visualizzare solo i satelliti attivi, inattivi, i resti di razzi, e molti altre cose.


mercoledì 26 gennaio 2011

Il succo del Fight Club


Il succo del Fight Club - 05:22:


video

domenica 9 gennaio 2011

MicroOnde


MicroOnde:
HAARP e le scie chimiche.
Particelle di metalli pesanti rilasciati nell'aria che fungono da vettore per l'elettricità quindi MicroOnde per irradiare un territorio che possono anche creare terremoti artificiali!
In ogni caso un arma; danni collaterali per esperimenti?
Inquinamento, malattie gravi come il cancro, tutto per controllare il meteo, e naturalmente anche le popolazioni; che tanto snobba il problema e non reagisce.
Quanto detto richiede solo un pò di buon senso per capire che è folle!


View 2011 Mass Animal Death* in a larger map